L’Inverno Assoluto

L’Inverno Assoluto

Dopo aver esaminato da vicino l’Inverno Profondo e l’Inverno Profondo Soft, stagioni enormemente diffuse sul territorio italiano (forse le più comuni fra tutte), parliamo ora di un inverno al quanto raro. L’Inverno Assoluto, detto anche in inglese Cool Winter o True Winter, come le sue sorelle di macro stagione è connotato da una temperatura fredda, forte contrasto e una certa profondità. Per quale motivo è quindi più rara? per un mix di caratteristiche complesse che vediamo ora man mano insieme.


Le caratteristiche dell’Inverno Assoluto

Per l’inverno assoluto la dominante è la freddezza, la temperatura completamente spostata a freddo è la sua caratteristica saliente. Mentre IP e IPS, seppur comunque stagioni fredde, portano bene anche colori che hanno tracce di calore (penso ad esempio a certi Borgogna o al verde pino), gli Inverno Assoluto faranno bene ad evitare questi colori neutri perchè tendono a rendere l’incarnato meno luminoso. Rispetto all’IP risulta anche meno profondo, c’è un tratto di delicatezza nell’IA che agli altri inverni manca, ragione per cui la palette è nel complesso meno cupa e più luminosa, ed è per questo che gli Inverno Assoluto vengono considerati più vicini all’Inverno Brillante che al Profondo (ma questo ovviamente cambia in base al caso specifico). E’ il mix di queste caratteristiche a rendere poco comuni gli IA, di solito nelle persone prevale la drammaticità (tipica di IP) o la delicatezza (che è denominatore dell’Estate), la combinazione è rara e insolita, soprattutto in Italia, e comporta scelte ben precise che a breve elencherò.

jennifer connelly picture The Beautiful Jennifer Connelly Pictures

L’aspetto complessivo di chi appartiene a questa stagione si presenta quindi come la sua palette: luminoso, ricco di contrasto ma con un accenno di delicatezza e romanticismo. Ciò si traduce in un incarnato quasi sempre molto chiaro (IA di pelle scura ad oggi non ne ho incontrate) che fa contrasto con sopracciglia definite e capelli scuri (non necessariamente neri o bruni, anche un castano medio), gli occhi spesso sono azzurri o verde acqua, caratterizzati da un iride trasparente contornato da un cerchio più scuro. Ma sono molte anche le IA con occhi scuri, circa un 40%

Chi appartiene a questa stagione non ha delle caratteristiche bilanciate, è molto caratterizzato nel suo aspetto e per questo patisce più di altri i cambiamenti: basta schiarire poco i capelli e l’immagine risulta subito stravolta in peggio. Il range di colori è bello ampio ma basta uscire un po’ fuori dai propri toni migliori e il viso appare immediatamente più stanco e segnato. Sopra vediamo l’attrice Allison Brie, nell’immagine a destra brilla letteralmente con il suo castano freddo, il rossetto rosa e l’abito blu cobalto. Nell’immagine a sinistra risulta pallida, stanca e spenta.

Consigli sull’abbigliamento

L’Inverno Assoluto è la stagione che fra tutte porta meglio il nero ed è l’unica a risaltare in total black. Mentre IP e IPS hanno bisogno di una determinata dose di contrasto ogni volta che indossano il nero, l’Inverno assoluto lo porta bene anche a blocco unico ed è la scelta che funziona meglio fra tutte: sei inverno assoluto e non sai come vestirti? con il nero non sbagli mai.

In linea generale l’Inverno Assoluto è da considerarsi una stagione più minimalista e lineare rispetto all’inverno profondo, non porta benissimo contrasti molto chiassosi e preferisce i colori indossati a blocco unico. Ciò non significa che debba evitare i contrasti ma che vanno scelti con attenzione.

Volendo si possono abbinare insieme tre colori ma a patto che siano nero, bianco + un pastello, tipo un azzurro, un tiffany o il rosa mostrato in foto.
Loooooovvvvveeee
Il classico Black & White. Diversamente dalle IP, le Ia lo portano molto bene anche con forte prevalenza del bianco.
"Sin título #1567" by marisol-menahem ❤ liked on Polyvore featuring Jaeger, Pour La Victoire, Chanel, Roksanda, Roberto Coin and Links of London
Inserti e fantasia rosa yogurt danno vivacità al blu notte
"Work Outfit" by cherrykisses88 ❤ liked on Polyvore featuring Paige Denim, Alexandre Vauthier, Alexandre Birman and Dolce&Gabbana
L’azzurro abbinato al nero è una combo top da sperimentare sia in inverno che in estate
Colori migliori per IA

Vanno invece, per ovvie ragioni, assolutamente evitati i colori caldi: giallo, arancione, corallo, verde vescica ma ancor peggio ocra, marrone, ruggine. Non buoni nemmeno i colori troppo spenti come cipria, avion, marsala, beige, tortora, melanzana, granata. I colori scuri funzionano solo se con una base brillante: Blu Zaffiro, Prugna a base fucsia, Indaco.

Il trucco ideale per le Inverno Assoluto

Il trucco per Inverno Assoluto deve rispecchiare questo binomio fra intensità e delicatezza, come una rosa rossa fra le nevi, che è il leitmotiv di tutta la stagione. Perciò il trucco deve essere non troppo carico, rovinerebbe quell’aspetto dolce e romantico del volto delle IA, è bene che il look sia sempre un po’ da bambolina ma con dettagli che ne evidenziano la drammaticità: l’eyeliner nero, un kajal bello intenso, un pop di colore sulle labbra e abbiamo già pronto un look da sera. Per il giorno labbra rosa e occhi più sfumati.

Per quanto riguarda l’uso degli ombretti naturalmente molto dipende dal tipo di viso e dal colore dell’iride. Occhi grandi e prominenti possono puntare a cose sul genere smokey con ombretti grigio scuro o neri shimmer, mentre per chi ha la palpebra da mettere in evidenza qualsiasi avorio rosato oppure, per un trucco più scenico, anche tonalità dai riflessi argentei. Naturalmente i classici toni neutri funzionano sempre, l’importante è che siano a base fredda: i marroni devono avere una base tendenzialmente tortora, un marrone poco rossiccio rende il viso gonfio e stanco. Per quanto riguarda i colorati sicuramente i viola indaco possono ben funzionare, anche i blu e gli ottanio ma questi solo a patto che gli occhi siano scuri altrimenti si perde la vivacità dell’iride. Ma in linea generale rimanere sul minimal sulle IA è la scelta migliore, evitare di caricare molto sia occhi che labbra e di aggiungere tanti colori vivaci.

La gamma dei rossetti da preferire varia dal Rosso Carminio, con base spiccatamente magenta, fino ad arrivare ai fucsia non troppo chiari e non troppo brillanti. Le più profonde indosseranno con soddisfazione anche i prugna non troppo cupi, con base brillante. Per il giorno le tonalità di rosa scuro sono perfette, anche se sheer in modo da intensificare appena il tono delle labbra. Attenzione solo che non risultino troppo malva e troppo grigi.

Amanda Peet è una bellissima Inverno Assoluto. Nelle due foto a confronto in alto vediamo come una differenza di look generale cambia moltissimo il suo aspetto. I capelli decolorati, il tanning che ha ingiallito la sua pelle, il trucco occhi poco incisivo, un rossetto molto pallido e grigio, una giacca dai toni cupi sono tutti elementi che un po’ offuscano la sua bellezza. Nell’immagine a Destra, con i capelli un po’ più scuri, l’abito nero e il pop di colore sulle labbra risulta molto più luminosa e i suoi occhi bucano.
Tuttavia non ci voleva molto per metterla in risalto con i toni della sua stagione: sottile matita nera, poco ombretto tortora, un rossetto rosa scuro e qualche punto luce freddo sul viso. Ecco, con pochissimo è subito magnifica.

Cosa posso fare ai capelli?

Ad essere onesti, non molto. Come dicevamo in apertura, l’inverno assoluto è una stagione molto caratterizzata e quindi anche piccoli cambiamenti stravolgono l’aspetto e non in positivo. Sicuramente è vietato fare tutto ciò che ha riflessi caldi: tinte mogano, rame ma anche schiariture che virano troppo al dorato e al caramello. In generale schiarire rappresenta sempre un forte rischio poiché dalla base scura che di solito hanno le IA è improbabile che decolorando non escano riflessi arancio e inoltre schiarire tanto – specie se su tutta la massa – fa perdere quell’elemento di croma e di profondità che sulle inverno è fondamentale. Le IA che partono da un castano medio possono decidere di intensificare il loro colore con un cachet cenere, ovvero un bagno di colore glossante tono su tono che scurisce il colore giusto di un po’ e lo arricchisce di lucentezza. Attenzione a non scurire troppo, spesso ci si appesantisce.

La scelta degli accessori

Come per tutte le stagioni armocromatiche, vale il principio che tutto ciò che va usato a stretto contatto con il viso deve essere dei colori top. Sciarpe, cappelli, colletti, collane e orecchini è importante quindi che abbiano i colori che abbiamo già visto essere i migliori: nero, bianco, blu cobalto, ottanio, viola indaco, rosa, magenta, azzurro, rosso a base blu, amarena. Mentre per ciò che sta lontano dal viso (vedi borse e cinte) si può essere meno rigorosi.

La scelta dei metalli deve indirizzarsi esclusivamente all’argento, all’oro bianco e all’acciaio, insomma ai metalli dalle tonalità fredde che possono essere abbinati a diamanti (o zirconi), perle nere, o pietre colorate come l’acquamarina, l’ametista, la tormalina, il quarzo. Evitare i metalli molto spazzolati, il legno, le pietre opache: è importante che i gioielli abbiano sempre una certa lucentezza.

Direi che abbiamo illustrato tutte le caratteristiche salienti della stagione. Approfondirò di nuovo alcuni aspetti sull’argomento in articoli futuri.

Alla prossima, Annalisa


Torna in alto